Il Gruppo

S.E.M.E. di Bellezza e di Pace

La Scuola Euro-Mediterranea di Economia Etica, di Bellezza e di Pace è il principale strumento di elaborazione, modellizzazione e di manistreaming nazionale ed internazionale del cluster europeo che ha scelto la Fondazione quale onlus di riferimento.

L’obiettivo specifico di S.E.M.E. è quello di promuovere una classe dirigente pubblico-privata innovativa, capace di sviluppare sui differenti territori del bacino Mediterraneo, a partire da quelli legati alle reti europee REVES, FEBEA e SEFEA, forme evolute di welfare di comunità intrecciate con assett strategici di economia sociale e solidale produttiva. L’esperienza formativa acquista senso e legittimazione scientifica proprio per le larghe proiezioni internazionali, garantite dalle reti dell’economia solidale e della finanza etica e dalla centralità gestionale della Fondazione di Comunità di Messina, oggi considerata uno dei più evoluti e riconosciuti casi studi in relazione ai temi della Scuola.

S.E.M.E. oltre a questo ruolo di mainstreaming nazionale ed internazionale completa l’offerta formativa del Distretto Sociale Evoluto di Messina, tenendo insieme, dimensione locale e dimensione globale.

S.E.M.E. costituisce lo strumento formativo dell’hub siciliano della MECC e istituisce, attorno all’importante collezione d’arte contemporanea della Fondazione e dei membri fondativi del Distretto Sociale Evoluto la prima scuola internazionale per la conservazione, valorizzazione e  restauro d’arte contemporanea. La scuola ha una struttura reticolare secondo un modello già sperimentato dalla Kip International School, partner dell’iniziativa. Le migliori pratiche europee e mondiali di terre future costituiscono potenziali poli formativi della scuola.

La sede amministrativa ed il cuore operativo di S.E.M.E. di Bellezza e di Pace è invece a Messina, proprio presso la principale sede della Fondazione di Comunità che, come già detto, ne è l’ente istitutore.

La sede residenziale della Scuola internazionale è invece a Palazzo Biscari di Mirabella Imbaccari (CT), recente acquisizione patrimoniale della Fondazione di Comunità. Più in particolare, il programma formativo della scuola comprende:

– seminari internazionali sui temi del welfare di comunità, in collaborazione con la KIP International School e con la rete europea REVES;

– seminari internazionali sui temi dell’economia civile e della finanza etica, in collaborazione con la rete europea REVES e con il Movimento della Finanza Etica (Febea/Sefea);

– la Summer School in conservazione e restauro dell’arte contemporanea, in collaborazione, fra l’altro, con docenti e ricercatori dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, della Fondazione Guggenheim e della Fondazione inter-universitaria Horcynus Orca.

– percorsi di formazione e tutoraggio per giovani imprenditori e per imprenditori civili, in collaborazione con la MECC.

– percorsi di formazione per archivisti contemporanei finalizzati a conservare la memoria dei fatti di mafia e di terrorismo della storia repubblicana italiana, in collaborazione con la Rete degli Archivi per non Dimenticare e la Soprintendenza Archivistica per la Sicilia del MIBACT.

News

Al via II edizione dell’Horcynus Summer School

Parte giovedì 14 luglio, per concludersi il I agosto, la seconda edizione dell’Horcynus Summer School in Conservazione e Restauro delle Opere d’Arte Contemporanee. La scuola è un’iniziativa di S.E.M.E., la scuola EuroMediterranea di Economia Civile promossa dalla Fondazione di Comunità di Messina. Sedici le borse di studio assegnate per l’intero percorso formativo, destinate a otto […]

VAI ALL'ARTICOLO

Pubblicato il bando della II edizione dell’Horcynus Summer School in Conservazione e Restauro delle Opere d’Arte Contemporanee

Sedici borse di studio per universitari e laureati. Iscrizioni entro il 22 giugno, lezioni dal 14 luglio al I agosto al Parco Horcynus Orca di Capo Peloro (Messina) Partirà il 14 luglio, per concludersi il I agosto, per un totale di 150 ore di lezione, la seconda edizione dell’Horcynus Summer School in Conservazione e Restauro delle […]

VAI ALL'ARTICOLO