Le Alleanze

Verso sistemi coesi e aperti

Solo sistemi territoriali coesi ma aperti allo scambio di conoscenze, di know-how, di esperienza, di risorse, sono generatori di alternative e di opportunità per le comunità locali e in special modo per le persone più fragili.

In un contesto fortemente accelerato, frammentato e specularmente sempre più diseguale appare chiaro perché la Fondazione tenti di divenire quella fluttuazione generatrice di dinamiche di liberazione integrale capace di:

  1. Strutturare forme organizzative flessibili ed evolute che sappiano tenere insieme e sviluppare armoniosamente coesione e apertura, costruzione di legami cooperativi e processi di internazionalizzazione, cura e valorizzazione delle risorse umane locali e politiche di attrazione di talenti creativi e tecnico-scientifici, contaminazioni e mainstreaming internazionale;
  2. imparare a nutrire i nessi, a sviluppare architetture relazionali capaci di ri-generare senso e quindi cambiamento, tenendo insieme il livello locale, il livello nazionale e quello internazionale, assumendo la consapevolezza che nel contemporaneo non c’è più spazio per proporre quadri integratori al singolare di tipo ideologico, che hanno caratterizzato gran parte dell’epoca moderna,

Coerentemente, sin dalla sua nascita, la Fondazione di Comunità da un lato costruisce alleanze e partnership con importanti organizzazioni locali e nazionali, dall’altro condivide il rischio di start-up con imprese sociali e solidali dei territori di riferimento.

In Evidenza

News