A Fondo Saccà, con i bimbi e le famiglie

In linea con le disposizioni del governo le nostre attività in loco sono ferme. Ma nell’ordinario, ogni settimana, dal martedì al giovedì, siamo a Fondo Saccà, in quelle che mamme e bimbi chiamano “casette di legno”, quelle che abbiamo costruito in modo ecologico e sostenibile e che ospitano anche il Centro socioeducativo dedicato ai bambini dai 4 ai 12 anni e il Melograno di “Tempi per le Famiglie”, rivolto a genitori, familiari e bimbi da 0 a 3 anni.

Fra le tante attività e i mille laboratori creativi, di animazione, di disegno, di lettura, nel Centro socioeducativo di Fondo Saccà, con i bimbi, nel tempo, abbiamo costruito un piccolo teatro di cartone e messo in scena alcune di quelle favole che leggiamo spesso insieme ad alta voce. E in questi giorni è stato divertente fare le maschere del Carnevale e poi festeggiarlo insieme.

 

Foto Carnevale 2020 1

 

Stare con i bambini, lavorare con loro, per noi è importante da sempre.
Perché il futuro comincia da subito, fin da quando, piccolissimi, viene stimolata la loro attenzione, la loro creatività, la loro voglia di fare. E possono così cominciare a sviluppare curiosità e talenti, a prescindere dalle condizioni di partenza che non possono, non devono, bloccare le loro possibilità, le loro vite. Il futuro, appunto. 

Per questo, per noi, l’impegno al contrasto alla povertà educativa dei bambini è centrale, e lo è anche all’interno di un rapporto costante con genitori e famiglie. Che trova un suo spazio dedicato in “Tempi per le Famiglie”, al Melograno, orientato al gioco e alla socializzazione dei bimbi molto piccoli e, appunto, alle loro famiglie. Un luogo in cui la risorsa- tempo diventa per i piccoli un’occasione di relazione, sperimentazione e condivisione con la mamma, il papà o le altre figure di accudimento. L’obiettivo è realizzare, con l’accompagnamento degli operatori, un contesto educativo stimolante che favorisca lo sviluppo cognitivo ed emotivo dei bambini attraverso le loro principali relazioni affettive.

Ma il Melograno è anche un’occasione per i genitori: per confrontarsi sul delicato percorso educativo e di crescita dei propri bambini e per costruire una rete familiare e sociale che consenta loro di non sentirsi soli di fronte alla nuova responsabilità educativa.

E a supporto di mamma e papà, abbiamo organizzato una serie di incontri che, partiti a novembre, arriveranno fino a giugno. Mercoledì scorso eravamo con il pediatra Franco De Luca, per capire come fare correttamente interventi di primo soccorso neonatale e infantile. Mercoledì prossimo, invece, la naturopata Eugenia Trunzo ci fornirà consigli su come alimentare in modo naturale i bimbi dallo svezzamento ai primi anni di vita.

Attenzione: per disposizioni ufficiali legate all’emergenza sanitaria, il servizio rimarrà chiuso fino al 3 aprile.

Al Centro socioeducativo ci trovate il martedì e il giovedì dalle 17 e 30 alle 19;  al Melograno “Tempi per le famiglie” martedì e giovedì mattina dalle 9 e 30 alle 12 e 30 e il mercoledì pomeriggio dalle 15 e 30 alle 18 e 30.

Potete vedere il programma completo sull’account Instragram  Il_Melograno_Messina.

https://www.instagram.com/il_melograno_messina/?hl=it

E anche qui sotto:

PHOTO-2020-02-28-09-26-56

 

 

 

PHOTO-2020-02-28-09-26-56(1)

 

 


 

Il Centrosocioeducativo è realizzato anche grazie al contributo del progetto Batti Il 5, il Melograno “Tempi per le famiglie” anche grazie al contributo del progetto Ecologia Integrale. Entrambi sono stati selezionati da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

 

 

 

 

 

 

News

“Welfare, chi parla e chi fa”, presentato il documento

“È il momento di dare voce e corpo politico alle esperienze di welfare comunitario”, dice Gaetano Giunta, segretario generale della Fondazione di Comunità di Messina e primo firmatario del documento presentato a Palermo il 16 ottobre durante il Nuove Pratiche Fest organizzato da Fondazione con il Sud.  “È una proposta – aggiunge Gaetano Giunta – per ripensare il […]

VAI ALL'ARTICOLO

“Ricordare per dimenticare”: dal 10 al 13 novembre a Reggio Calabria l’Horcynus Festival – winter edition

7 novembre 2015

Sei appuntamenti, dal 10 al 13 novembre, con cinema, musica, poesia e teatro, tre prime nazionali (di cui una già realizzata il 30 ottobre al Teatro Cilea) e una serie di momenti di riflessione per andare oltre il semplice dato artistico. È stato presentato così questa mattina, in conferenza stampa nell’Aula Magna del Dipartimento di […]

VAI ALL'ARTICOLO