L’Horcynus Festival anche a Mirabella Imbaccari

26 luglio 2019

Dopo 15 giorni di eventi a Messina, a partire dal 6 agosto l’Horcynus Festival si trasferisce a Mirabella Imbaccari. Metamorfosi, questo il titolo e il tema della XVII edizione del Festival, organizzato come sempre della Fondazione Horcynus Orca e della Fondazione di Comunità di Messina, quest’anno in collaborazione con l’Ambasciata di Spagna in Italia – la Spagna è il paese ospite del Festival 2019 – e la Fondazione con il SUD, propone a nella corte interna di Palazzo Biscari il seguente ciclo di appuntamenti:

Si apre alle 21.00 con la proiezione del film Segreti di Stato, di Paolo Benvenuti, sui Fatti di Portella della Ginestra. Il 7 agosto, sono in programma F-Aìdareading teatrale con Salvatore Arena e Massimo Barilla, musiche originali dal vivo di Luigi Polimeni, in collaborazione con Mana Chuma Teatro e la Rete Latitudini, e a seguire la proiezione di Primula Rossa. Il film, diretto da Franco Jannuzzi, è prodotto dalla Fondazione di Comunità di Messina e da alcuni membri del Distretto Sociale Evoluto: la Fondazione Horcynus Orca ed Ecos-Med. La produzione è stata supportata da Radical Plans ed ha visto la collaborazione della Fondazione Con il Sud, di Manachuma, di Talento dinamico e di Ecosmedia che cura la distribuzione. Primula Rossa è ispirato e dedicato alla vera storia di Ezio Rossi, ex terrorista dei Nuclei Armati Proletari che ha passato gran parte della sua esistenza tra carcere e Ospedale Psichiatrico Giudiziario Unendo fiction e documentario, il film intreccia la vicenda di Ezio (Ennio nel film) con quelle di altri internati dell’OPG e con quella dello psichiatra Lucio, che lotta per cercare soluzioni che restituiscano diritti di cittadinanza a persone deboli ed escluse dalla società. Molti ex-internati hanno tra l’altro partecipato alla realizzazione del film. Tra gli attori Roberto Herlitzka.

Il terzo giorno, l’8 agosto, è in programma la performance musicale e documentaristica su Mirabella e i saperi del pizzo a tombolo, a cura di Alberto Valtellina e Luigi Polimeni. Si tratta di una produzione originale del Festival Horcynus Orca. A seguire, la proiezione di Storici scorci di Mirabella Imbaccari, dalle origini ai nostri giorni, di Pino Zaccaria.

Infine, il 9 agosto, nell’ambito delle iniziative dell’agosto mirabellese, il programma si chiude a partire dalle 21.00 con Generazioni a confronto, regia di Egidio Termini, documentario che prende in esame la situazione culturale di tre paesi del calatino: Mirabella, San Michele, San Cono.

News

L’Horcynus Lab Festival continua. Primo appuntamento il 28 settembre con la scuola di Paolo Benvenuti

Con il seminario sulla “Finanza per lo sviluppo sostenibile” si è conclusa la prima sessione di Ghadaan, edizione 2020-2021 dell’Horcynus Lab Festival. È stata l’occasione per discutere nuovi strumenti di valutazione per l’erogazione di microcredito in Italia. Il tema riguarda da vicino le attività della Fondazione di Comunità di Messina che nel 2016 ha lanciato […]

VAI ALL'ARTICOLO

Ghadaan, le due fondazioni messinesi rafforzano le alleanze. A Barca il premio Horcynus Orca

Ha preso il via Ghadaan, nuova edizione dell’Horcynus Lab Festival, in corso al Parco Horcynus Orca di Capo Peloro fino al 23 settembre. Tre giorni di incontri e seminari, in cui si sta ragionando su un modello di sviluppo più equo e sostenibile, una visione del domani (Ghadaan, in arabo, significa appunto “domani”) allo stesso […]

VAI ALL'ARTICOLO